DuoDorant


Vai ai contenuti

Giuseppe Vetti Biografia

Bio




Giuseppe Vetti Bio

Giuseppe Vetti è un performer, clown, formatore, autore e regista, con particolare predilezione per l'universo della visual comedy.
Il repertorio di spettacoli realizzati per se stesso o per le compagnie che ha diretto si distingue per la forte attenzione alla qualità della comunicazione con il pubblico e per l'alto grado di interazione musicale nell'opera: la musica, le azioni in scena e l'espressività dell'attore spesso prendono il posto del linguaggio parlato e bypassano l'esigenza di un testo scritto, pur non escludendolo a priori.

Parallelamente agli studi universitari di Filosofia, incomincia il percorso formativo nel 2003, attraverso gli insegnamenti del proprio maestro Jango Edwards. La professionalità del suo lavoro cresce attraverso ulteriori workshops di artisti quali Peter Ercolano, Johnny Melville, Laura Herts, Peter Schub, Boris Ruge, Nana Divina, Carlo Colombaioni, Paolo Nani, Elena Serra, Mario Barzaghi e tanti altri; una ricca esperienza con professionisti internazionali che delineerà in lui uno stile comunicativo capace di essere recepito e compreso al di fuori di qualsiasi confine geografico.

Nel 2005 è presidente cofondatore di Arterego, associazione culturale dedicata alla realizzazione di attività concernenti l'arte del Clown e del Circo Contemporaneo. Per 5 anni è direttore artistico della sezione comica del Festival di Circo Contemporaneo “Equilibri” a Bologna.

Dal punto di vista performativo Giuseppe Vetti porta in scena spettacoli in solo (Giu-Box-Show, Ecatombola) e partecipa come attore in spettacoli di numerose compagnie (Duodorant di cui è anche fondatore, Beat Brothers, Steam Punk Parade, Brame de l'Escargot), in Italia e all'estero.
Nel 2017 termina la creazione del progetto TouchClown, collettivo di 12 clown per interventi dinamici in spazi urbani.

Come formatore insegna presso l'Atelier Teatro Fisico di Philip Radice ed effettua stagionalmente workshop intensivi di clown o di realizzazione di numeri musicali.
Per diversi anni si è occupato di formazione teatrale destinata all'handicap fisico o psichico.

Oltre all'attività registica e autoriale destinata ai propri progetti, ha diretto la regia per numeri comici singoli e spettacoli ( regia di ristrutturazione per “Absyde”, Cirko Paniko, 2018, “S.O.S. Storia di un’Odissèa psicoSomatica”, della compagnia Makiro, 2017, “Just Married”, della compagnia The Squasciò, 2016,“Passi” di e con Patrizia Besantini, 2015, “Il Tempo si ripete”, di e con Sandro Sassi, “Sonata per Strumenti a Fàto”, di e con Gaia Mobilij, “Sinfonìa per Corpi Volanti” di e con Paola Lombardo,

Sugo.


Torna ai contenuti | Torna al menu